Destratificazione: test di laboratorio

I Dati che seguono riassumono il contenuto di Prove di Laboratorio, effettuate e certificate dal gruppo di studio del Prof. Ing. Fabio Bozzoli, Università di Parma Dipartimento di Ingegneria Industriale. Sono state misurate le prestazioni di due Ventilatori Destrafan 6000 a 6 pale prodotti dall’azienda Arienti Paolo & Co, situati in un’officina meccanica di 1000 mq, allo scopo di rompere la stratificazione dell’aria promuovendone un rimescolamento. A tal fine sono state utilizzate 8 termocoppie disposte rispettivamente a 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 metri dal suolo.
Grafico con Destrafan 6000 non funzionanti
DESTRAFAN 6000 NON FUNZIONANTE

In assenza del funzionamento dei ventilatori si vede come sia presente nel capannone una ben definita stratificazione, caratterizzata da una differenza di temperatura massima tra zona alta e zona bassa di 14°C

Grafico con Destrafan 6000 funzionanti
DESTRAFAN 6000 FUNZIONANTI

La figura mostra un repentino cambiamento in corrispondenza della fine del primo minuto di misurazione: l’effetto di rimescolamento dell’aria diventa significativo rompendo in brevissimo tempo la stratificazione dell’aria e uniformando le temperature per tutta l’altezza del capannone.

Risparmio energetico – Comfort termico

Sono stati considerati i dati di ARPA Lombardia relativi alla zona di Soncino (CR) (località in cui è situato il capannone studiato) per l’anno 2014 per poter calcolare il risparmio in termini energetici legato all’utilizzo dei Destrafan della ditta Arienti &Co. È stata considerata una trasmittanza delle pareti e della copertura rispettivamente di 2W/m2K e di 3W/m2K ed una temperatura di Comfort per i lavoratori di 20°C….
Sono di seguito riportati i costi legati al riscaldamento in presenza o assenza dei Destrafan.
grafico costi con e senza Fan
grafico risparmio annuale costi del riscaldamento
I Sistemi Pionair basano il loro funzionamento sul recupero dell’aria calda che, più leggera di quella fredda, tende a salire e ad accumularsi inutilmente nella parte alta delle strutture. Rimettere in circolo l’aria calda stagnate, riportandola forzatamente verso il basso, permette di ottenere grandi Vantaggi Ambientali, Energetici e, conseguentemente, Economici.
firme del Prof. Fabio Bozzoli e del Prof. Luca Catani e timbro dell'universitò di Parma